Lock

Home Nullità ecclesiastiche I vizi del consenso matrimoniale Carenza di sufficiente uso di ragione

Carenza di sufficiente uso di ragione

Stampa

Mancanza di sufficiente uso di ragione (il coniuge esprime il consenso, ma non sa quello che sta facendo)

Al momento del consenso i coniugi debbono necessariamente essere capaci di intendere e volere e dunque secondo il lessico canonico avere “sufficiente uso di ragione”. La norma canonica stabilisce che sono incapaci di contrarre matrimonio coloro che mancano di sufficiente uso di ragione Non è necessario dunque che esista una malattia o qualsiasi sorta di anomalia psichica, basta che in quel momento il soggetto non abbia il sufficiente uso di ragione, anche se tale mancanza proviene da una causa esterna, circostanziale e momentanea come ad esempio la droga o l’alcool. L’uso di ragione è assolutamente necessario perché si possa parlare di atto umano essendo questa una norma richiesta dal diritto naturale. Pertanto i soggetti che nel momento di consentire non hanno il sufficiente uso di ragione, sono incapaci di contrarre matrimonio, indipendentemente dalle cause di questa mancanza.

Torna all'indice dei vizi del consenso matrimoniale

 

Richiedi un parere

Richiedi un parereRichiedi un parere...

Tempi e costi

Tempi e costiTempi e costi...

Curriculum Vitae

Curriculum VitaeCurriculum Vitae...

Contatti

ContattiContatti...